Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
Consorzio Q-RAD
 
 
 
 
 
 

Sistemi di regolazione per sistemi radianti

LA REGOLAZIONE “SU MISURA” DEI SISTEMI RADIANTI
Sapere che temperatura mantenere in casa non è un affare di pochi minuti. Una buona regolazione degli impianti del caldo e del freddo è uno dei principi base del nostro comfort ed è meglio sapere quali sono le soluzioni e le tecnologie. L’afa o il gelo artico non fanno parte di quello che potremmo definire il dizionario del benessere domestico. Le tecnologie wireless di regolazione e i dispositivi più avanzati nel settore domotico oggi garantiscono che l’impianto sia in grado di fronteggiare emergenze, come rapidi abbassamenti della temperatura, o esigenze specifiche, come per gli ospedali ad esempio. Ma non solo: una buona regolazione termica è tra i fattori determinanti per eliminare gli sprechi e risparmiare energia senza rinunciare al comfort. Se l’obiettivo è quello di mantenere temperatura e umidità in parametri definiti, i cosiddetti set-point, l’unica strada percorribile è quella di regolare l’attività dell’impianto.

La regolazione dei sistemi radianti, il sistema stanza per stanza
Anche i sistemi radianti a pavimento, parete e soffitto consentono di regolare la temperatura in base a tutte le variazioni possibili. Sono in grado di bilanciare sia le cause esterne come umidità, irraggiamento e vento, che quelle interne come tasso di occupazione dell’ambiente, numero di lampade o di elettrodomestici in funzione. Ma nei moderni impianti radianti, oltre a poter regolare la temperatura del fluido in funzione di quella esterna, si può anche differenziare riscaldamento e raffrescamento nei singoli ambienti. E’ quello che chiameremo un sistema su misura o “stanza per stanza”: ogni zona può essere regolata in base alla temperatura richiesta e ad alte variabili come irraggiamento solare e illuminazione artificiale, per esempio.

La regolazione dei set point in base all’ambiente
La regolazione su misura o stanza per stanza dei sistemi radianti è possibile grazie alle ultime evoluzioni digitali della tecnologia di regolazione termica. Nuove soluzioni che offrono funzionalità aggiuntive come la differenziazione dei set-point in base alla destinazione d’uso degli ambienti, la programmazione temporale dei livelli di temperatura e la possibilità di monitoraggio in tempo reale del funzionamento dell’intero impianto grazie a un accesso internet.

La regolazione intelligente: riduce gli sprechi, aumenta il comfort
Il compito del sistema di regolazione è bilanciare la temperatura e il fabbisogno energetico, in base alle perdite e ai guadagni dell’edificio. E’ una tecnologia “intelligente” perché mantiene un ambiente a una temperatura termico stabile in tutte le condizioni e riduce il consumo di energia primaria modulando la temperatura o la portata del fluido termovettore.
Quali caratteristiche deve avere una regolazione per il comfort e il risparmio energetico?
  • Devono essere presenti sonde per il controllo dei parametri interni in ogni zona
  • La regolazione deve avere logiche di controllo avanzate (PI oppure PID)
  • Il sistema di regolazione deve "imparare" dalle giornate precedenti, variando accensione e spegnimento come richiede l'utente
 
 
 
 
 
 
 
 
NewsletterIscriviti e ricevi le ultime notizie sul mondo Q-RAD
 
 
Iscriviti