Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
Consorzio Q-RAD
 
 
 
 
 
 

Sistemi radianti a parete

Adatti sia per il riscaldamento che per il raffrescamento, i sistemi a parete possono essere configurati in differenti modi, con isolamento posto immediatamente dietro ai tubi oppure come strato aggiuntivo all'isolamento termico previsto dalla normativa.
Analogamente ai sistemi a pavimento, gli impianti radianti a parete si differenziano per la loro realizzazione, che può avvenire a secco oppure intonacando le tubazioni.
Una particolare attenzione deve essere riservata alla superficie attiva (generalmente pari al 70% dei totale) in quanto una sua limitazione può compromettere il funzionamento estivo anche se non inficia molto l’aspetto invernale.

Tre sono le tipologie a parete:
  • Tubazioni inserite in pannelli prefabbricati sagomati. I moduli delle lastre isolanti utilizzati nel sistema a parete sono le stesse dei sistemi a pavimento. L’installazione prevede l’aggiunta di elementi in legno tra un pannello e l’altro in modo da permettere l’ancoraggio dei pannelli di cartongesso a copertura della parete. I pannelli prefabbricati sagomati sono installati in aderenza alla parete e, per favorire il flusso del calore verso l’ambiente, possono essere dotati di lamina conduttiva.
    L’iter di esecuzione ditali elementi prevede la posa della struttura di sostegno e l’incollaggio degli elementi isolanti sagomati con gesso a presa rapida o collanti. Successivamente avviene l’inserimento delle lamine metalliche per la distribuzione del calore all'interno della sagomatura e l’installazione delle tubazioni. L’ultimo passaggio riguarda il collegamento idraulico delle tubazioni.
  • Elementi prefabbricati con tubazioni preinserite. Un’alternativa alle tubazioni inserite in pannelli prefabbricati sagomati è rappresentata da strutture portanti sulle quali vengono ancorati i moduli radianti a parete già dotati delle tubazioni.
    Questa tipologia di sistema presenta due varianti, con le tubazioni inserite nell'isolante oppure nel cartongesso: in entrambi i casi le lastre presentano tubazioni, già inserite al loro interno, che dovranno dunque solamente essere raccordate dopo l’installazione della struttura a parete. Le principali strutture a parete utilizzate sono strutture in aderenza oppure strutture a scatto e, prima di procedere alla posa dell’impianto, è indispensabile individuare la zona di passaggio delle tubazioni, generalmente almeno a 30 cm dal soffitto (immagini sottostanti).
  • Sistemi radianti realizzati in opera. I componenti di queste applicazioni di impianto sono le barre di fissaggio, la tubazione, la rete porta intonaco e il rivesti mento; esistono in commercio sia tali elementi da comporre che moduli prefabbricati. Gli elementi riscaldanti vanno installati solitamente sulle pareti
    esterne, perché risulta termicamente più opportuno: se la parete esterna da riscaldare è dotata di intercapedine isolante o di cappotto esterno si potranno posare i moduli, per mezzo delle barrette di fissaggio, direttamente sulla parete grezza; se la parete, invece, è poco coibentata sarà necessario prevedere, a ridosso della stessa. uno strato di materiale isolante.
Tipologie
  • Tubazioni inserite in pannelli prefabbricati sagomati
  • Elementi prefabbricati con tubazioni preinserite
  • Sistemi radianti realizzati in opera
 
 
 
 
 
 
 
 
NewsletterIscriviti e ricevi le ultime notizie sul mondo Q-RAD
 
 
Iscriviti