Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
Consorzio Q-RAD
 
 
 
 
 

SPECIALE QUINTO Q-DAY Expert forum - 2016

Il convegno annuale dedicato ai sistemi radianti a bassa differenza di tempertaura
1 – IL QUINTO Q-DAY
Quello di quest’anno è stato il quinto Q-DAY organizzato dal Consorzio Q-RAD ed ha sviluppato i temi e le problematiche collegate alle norme che regolano i sistemi radianti e alle professionalità richieste per realizzare questi impianti. Nelle edizioni precedenti del Q-DAY si sono affrontati argomenti come il confronto del radiante con altre tecnologie, l’installazione, i sistemi di regolazione e l’integrazione degli impianti radianti nelle opere di ristrutturazione edilizia. La maggior parte di questi temi sono oggi presenti sul nostro sito e sul nostro canale slideshare del Consorzio Q-RAD.

2- LE NOVITÀ NORMATIVE DEL 2016
E’ stato un anno intenso per i sistemi radianti, anche sotto il profilo normativo. Le novità hanno interessato la nuova classificazione energetica dei sistemi radianti con la UNI/TR 11619, i sistemi radianti annegati nelle strutture con la norma UNI EN ISO 11866 e il progetto di qualifica degli installatori di sistemi radianti portato avanti dal Consorzio Q-RAD che si è fatto portavoce delle aziende del settore e partecipa regolarmente a tutti i tavoli di discussione normativa, sia in campo nazionale che internazionale. Un’altra novità riguarda il recepimento a livello europeo e nazionale della UNI EN ISO 11855 sui sistemi radianti annegati (a pavimento, parete e soffitto). Nella norma sono riportati due metodi di calcolo per la determinazione della curva caratteristica, ovvero della resa dei sistemi radianti. Il Consorzio Q-RAD ha proposto una revisione della norma, che inizierà nel 2017.
Ma è la classificazione energetica dei sistemi radianti a tenere banco sul piano normativo. Una norma utile per le aziende del settore, che nei cataloghi potranno essere inserite le classi di efficienza, e per l’utente finale che, grazie alla classificazione, potrà chiedere una determinata classe di efficienza in funzione dei suoi obiettivi di risparmio energetico.

3 – GLI INSTALLATORI DI SISTEMI RADIANTI
Da tempo il Consorzio Q-RAD porta avanti un programma per valorizzare l’attività dell’installatore affermando e dimostrando l’importanza di una “installazione di qualità” integrata con materiali e prodotti di qualità. Ora si sta discutendo come realizzare il progetto di qualifica di installatore di sistemi radianti. La qualifica è resa possibile da La Legge n. 4, 2013 sulle “Disposizioni in materia di professioni non organizzate” che prevede la possibilità di qualificare o certificare, attraverso un ente terzo, le competenze di installatore di sistemi radianti. Un progetto che rafforza quanto il Consorzio Q-RAD ha sempre sostenuto, cioè che gli impianti con sistemi radianti devono essere installati da personale qualificato, aggiornato e responsabile. Il progetto prevede due livelli di formazione: il posatore e il responsabile, evoluzione naturale del posatore.

4- UN SUCCESSO RADIANTE
Al Q-DAY 2016 è stato presentato un interessante caso studio sulla costruzione di un hotel di 130 stanze e Spa sul Lago di Garda dove si è fatto ampio uso di sistemi radianti. Gli alberghi sono strutture ad alto consumo energetico per garantire la copertura dei fabbisogni di riscaldamento, raffrescamento, ventilazione, produzione acqua calda sanitaria, riscaldamento piscine e zona wellness, nonché del fabbisogno elettrico a garanzia del servizio offerto e delle aspettative del cliente. Grazie ai sistemi radianti, che in questo hotel coprono una superficie di oltre 10 mila metri quadrati, e a un involucro efficiente, l’intervento è riuscito a ridurre quasi del 50 per cento il consumo energetico. La struttura è stata poi premiata con la prestigiosa certificazione ClimaHotel.

4 – GLI APPROFONDIMENTI TECNICI
Il Consorzio Q-RAD, sul fronte tecnico, collabora con il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Padova. In cantiere, oggi, si sta lavorando alla realizzazione di approfondimenti tecnici sugli isolanti termici abbinati ai sistemi radianti (pavimento, parete e soffitto), edifici passivi in clima mediterraneo, barriera al vapore per sistemi radianti a pavimento e il problema dell’acustica. Un altro progetto per il futuro riguarda la redazione, in collaborazione con Aippl e Conpaviper, di un manuale pratico e applicativo che tratterà il tema dei sistemi radianti abbinati alle pavimentazioni in legno. Q-RAD, infine, sta lavorando per definire i requisiti e le caratteristiche del «KIT» che dovrà avere un sistema radiante per ottenere la Marcatura CE, il cui obiettivo è il controllo dei sistemi immessi sul mercato, al fine di garantire elevata qualità dei prodotti.

5 - NUOVI VIDEO SU YOUTUBE
Nel 2017 il canale di YouTube del Consorzio Q-RAD si arricchirà di nuovi video tecnici sui sistemi radianti che prenderanno in esame argomenti come, per esempio, tubazioni, strato isolante e striscia perimetrale, collettore e componenti. Seguiteci sul Canale Youtube del Consorzio Q-RAD
 
Per scaricare gli atti del convegno: accedi all'AREA RISERVATA in alto a destra oppure registrati con pochi clik!
 
 
 
 
NewsletterIscriviti e ricevi le ultime notizie sul mondo Q-RAD
 
 
Iscriviti