CONFERMATO IL DIRETTIVO DI Q-RAD PER IL BIENNIO 2022-2024

Il Consorzio Q-RAD, che riunisce i principali produttori di sistemi radianti in Italia, ha confermato l’attuale direttivo anche per il biennio 2022-2024 con la presidenza affidata a Gerardo Brienza e la vicepresidenza a Francesco Confortini. Il segretario generale del Consorzio è l’Ing. Clara Peretti. Oltre al direttivo, il CdA del Consorzio è così composto: Christian Pezzei, Peter Augscheller, Mariano Pallini, Tabban Samir e Alessandro Coletti.

In continuità con il mandato precedente le attività del Consorzio sono indirizzate allo sviluppo dell’importante partnership tecnico-scientifica con il Dipartimento Energia (DENERG) Galileo Ferraris del Politecnico di Torino con cui è stato creato un accordo di collaborazione a settembre 2021. Tra gli argomenti della attività congiunte: valutazione e confronto tecnologie di emissione, raffrescamento, simulazioni di prestazioni energetiche negli edifici, ventilazione.

I sistemi radianti offrono comfort ed efficienza energetica

Prosegue anche il contributo del Consorzio Q-RAD ai tavoli tecnici europei per la revisione di importanti normative di settore. Dopo la pubblicazione della nuova UNI EN 1264:2021 a dicembre dell’anno scorso, ora è ripresa quella della UNI EN ISO 11855:2021.

Ritorneranno quest’anno anche corsi ed esami in presenza per la qualifica degli installatori di sistemi radianti secondo la UNI 11741. A novembre 2021 erano 140 i tecnici in possesso del livello base, certificazione convalidata da Istituto Giordano. Entro il 2022 partiranno anche le procedure per ottenere il livello avanzato.

Oggi sono in tutto 11 le aziende che compongono il Consorzio Q-RAD. I consorziati Eurotherm, Loex, Uponor e Rdz, Eht Italia, Tiemme Raccorderie, Wavin. Emmeti, General Fittings, Sabiana e Tece; i partner sostenitori sono Isolmant, Knauf, Sentinel Solutions.

In seguito ad attività di collaborazione tecnica Q-RAD ha nominato Consorziati onorari anche le omologhe associazioni di settore AIPE (Associazione Italiana Polistirene Espanso) e AIPPL (Associazione Italiana Posatori Pavimenti in Legno).